Xiaomi Mi 8 e non Mi 7 per un preciso motivo: no, non solo il compleanno di Xiaomi!

Xiaomi Mi 8 si chiamerà così per un preciso motivo che non è legato solamente all'ottavo anniversario della nascita dell'azienda cinese

0
15

Xiaomi Mi 8 sarà ufficiale il 31 maggio, manca pochissimo ormai! Rumor e leak sono sempre più dettagli ed attendibili. La scheda tecnica ormai è nota quasi del tutto. Un po’ di confusione però si è creata proprio a causa del nome del device. A logica, sarebbe dovuto essere Xiaomi Mi 7, invece no. Direttamente Mi 8, nessuna doppia edizione dello smartphone. Oggi l’azienda ha spiegato il motivo, che non è solo legato all’ottavo compleanno di Xiaomi.

Xiaomi Mi 8 salta la generazione perché si “autosupera”

xiaomi mi 8

Lo so, fa sorridere. Eppure in sostanza l’azienda su Weibo ha fatto sapere proprio questo tramite un post ed un’immagine. Xiaomi Mi 8 è “troppo oltre le aspettative” perché potesse essere sufficiente definirlo Mi 7. In pratica, l’azienda si è già superata in casa.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi 8: meno di 400€ e riconoscimento facciale 3D

Chiaramente, l’ottavo anniversario di Xiaomi è uno dei motivi per cui Mi 7 non arriverà mai, ma il principale sembra essere legato alla potenza del terminale. Ed in effetti, lo smartphone promette molto bene.

LEGGI ANCHE: Xiaomi RedMi 5 Plus: recensione e scheda tecnica

Xiaomi Mi 8: scheda tecnica

  • Processore: Qualcomm Snapdragon 845;
  • RAM: 6GB;
  • Storage interno: 128GB;
  • Display: IPS LCD 6,2″ IPS con risoluzione FHD+ e rapporto d’aspetto 19:9 (presente ovviamente il notch);
  • Fotocamera principale: 16+20MP;
  • Camera posteriore: 16MP con autofocus e flash frontale tramite display;
  • Batteria: 3300 mAh con Quick Charge 4.0;
  • USB Type-C;
  • Riconoscimento facciale 3D (primo smartphone Android ad averlo).
Seguimi sui social!
VIAPlayfuldroid
FONTEWeibo
CONDIVIDI
Articolo precedenteFacebook chiede agli utenti foto delle parti intime: non è una bufala
Articolo successivoGmail: come inviare una mail segreta e che si autodistrugge
Carla Stea
Recensore ed editor in ambito Tech, non ho ancora capito se è un lavoro o una passione. Il confine è sottile. Classe 1990, ho abbandonato le bambole prima di capire a cosa servissero realmente. Sono appassionata di tecnologia sin da piccolissima, mi divertiva qualsiasi cosa si azionasse premendo un bottone. Ho avuto il primo PC, il mitico Commodore 64, a 6 anni. Senza capirci nulla mi divertivo a ricopiare pagine e pagine di codici solo per veder apparire un'animazione. Crescendo ho imparato, rompendone tanti, come utilizzare al meglio computer e gadget tecnologici vari. Attualmente, scrivo articoli e produco videorecensioni per diversi siti web di informazione ricercando i contenuti più interessanti presenti dedicati all' high-tech.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here