Malware Rottensys: come verificare se il vostro Android è affetto

Rottensys è un fastidiosissimo malware presente su 5 milioni di smartphone, infettati già in fabbrica. Ecco come verificare se il nostro dispositivo è affetto

0
124

Rottensys è un nuovo malware che ha colpito già circa 5 milioni di smartphone Android. I brand colpiti sono diversi: Honor, Huawei, Xiaomi, OPPO, Vivo, Samsung e GIONEE sono alcuni dei marchi coinvolti. Ecco come verificare se il vostro smartphone è stato infettato.

Rottensys: che cosa fa il nuovo malware

Il malware esiste da diverso, addirittura dalla fine del 2016. Molti device sono stata colpiti addirittura all’uscita dalla fabbrica. La sua “malvagità” sta nel rimanere inattivo per diverso tempo. Dopodiché, chiederà qualche permesso di accesso alla rete, mascherandosi da innocente servizio che sfrutta il Wifi. Una volta ottenuti i permessi, inizierà a scaricare pubblicità dal Web, mostrandola praticamente ovunque sul vostro smartphone.

LEGGI ANCHE: iPhone X ad 1€, la truffa fatta a regola d’arte

A scoprirlo è stato il team di ricercatori di Check Point Mobile Security. Secondo il loro rapporto, i dispositivi infettati sarebbero quello costruiti nella fabbrica di Tian Pai, Hangzhou, in Cina. Dunque, non si tratta certo della totalità degli smartphone.

Come scoprire se il vostro smartphone è affetto dal malware Rottensys

Anche se il malware è fastidioso ed abbastanza intelligente, scoprirlo non è impossibile. Per verificare se siete affetti da Rottensys, basta seguire pochi step:

  • aprire le impostazioni dello smartphone;
  • selezionare la sezione “applicazioni”;
  • Cercare nella lista di applicazioni se è presente uno dei seguenti nomi:

com.android.yellowcalendarz
com.changmi.launcher
com.android.services.securewifi
com.system.service.zdsgt

  • se una di queste righe dovesse esserci, vi basterà disintallarla per liberarvi di Rottensys.

Insomma, fortunatamente eliminare questo malware è molto meno complesso di quanto si possa temere. Certamente, se non se ne conosce l’esistenza c’è il rischio di doverci convivere per molto tempo. Soprattutto considerando che Rottensys ci accompagna praticamente sin dallo spacchettamento dello smartphone! 

Seguimi sui social!
VIAPhonandroid
FONTECheckpoint
CONDIVIDI
Articolo precedenteiPhone X ad 1€: quando la truffa su Facebook è studiata ad arte
Articolo successivoSamsung: ecco lo smartphone con display espandibile
Carla Stea
Recensore ed editor in ambito Tech, non ho ancora capito se è un lavoro o una passione. Il confine è sottile. Classe 1990, ho abbandonato le bambole prima di capire a cosa servissero realmente. Sono appassionata di tecnologia sin da piccolissima, mi divertiva qualsiasi cosa si azionasse premendo un bottone. Ho avuto il primo PC, il mitico Commodore 64, a 6 anni. Senza capirci nulla mi divertivo a ricopiare pagine e pagine di codici solo per veder apparire un'animazione. Crescendo ho imparato, rompendone tanti, come utilizzare al meglio computer e gadget tecnologici vari. Attualmente, scrivo articoli e produco videorecensioni per diversi siti web di informazione ricercando i contenuti più interessanti presenti dedicati all' high-tech.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here