LG G7 ThinQ: svelato il design del flagship ufficiale il 2 maggio

LG G7 ThinQ sarà ufficiale il 2 maggio, grazie ad Evan Blass è stato svelato quello che molto probabilmente sarà il design definitivo del nuovo top di gamma

0
18

lg g7 thinq design

LG G7 ThinQ sarà ufficiale il 2 maggio, ormai la data di presentazione è certa. Grazie al famoso leaker Evan Blass, oggi abbiamo un’idea completa del design del dispositivo.

LG G7 ThinQ: confermato il tasto fisico dedicato a Google Assistant

Mentre l’hype cresce, sul Web continuano a moltiplicarsi i rumors sul prossimo flagship dell’azienda coreana. Ormai, sembra che non ci siano dubbi nemmeno sulle linee estetiche. L’amata ed odiata tacca presiederà sulla parte alta di un display MLCD+ 18:9 che non abbandona totalmente i bordi. Infatti, in basso è presente un striscia nera che non sembra servire a qualcosa in particolare. Non sappiamo se il notch sarà disattivabile via software.

Il tasto dedicato a Google Assistant è confermato. Del resto, LG ha lavorato in concerto con Google per sviluppare ben 32 comandi speciali dedicati all’utilizzo del terminale. Proprio come previsto da ThinQ, la parte di AI dei nuovi aggiornamenti software del gigante sud coreano. Anche in questo, non è ancora noto se il tasto fisico – simile a quello di Bixby sui device Samsung – sarà utilizzabile per altri scopi.

Sul posteriore compare la doppia fotocamera verticale (probabilmente da 16+16MP) posizionata subito sopra il lettore d’impronte digitali. Sopravvive il jack audio da 3,5 millimetri, posto sul bordo inferiore accanto all’ingresso USB type-C ed allo speaker audio. Non è chiaro se sarà un audio mono oppure stereo (insieme alla capsula auricolare).

Ormai manca poco al 2 maggio, LG è pronta a svelare il suo nuovo top di gamma. Probabilmente, insieme alla variante meno potente ovvero LG Q7.

 

Seguimi sui social!
VIAPhonandroid
CONDIVIDI
Articolo precedenteGmail, falla di sicurezza: lo spam ha come mittente il tuo indirizzo email
Articolo successivoCome evitare che Google Assistant sia sempre attivo
Carla Stea
Recensore ed editor in ambito Tech, non ho ancora capito se è un lavoro o una passione. Il confine è sottile. Classe 1990, ho abbandonato le bambole prima di capire a cosa servissero realmente. Sono appassionata di tecnologia sin da piccolissima, mi divertiva qualsiasi cosa si azionasse premendo un bottone. Ho avuto il primo PC, il mitico Commodore 64, a 6 anni. Senza capirci nulla mi divertivo a ricopiare pagine e pagine di codici solo per veder apparire un'animazione. Crescendo ho imparato, rompendone tanti, come utilizzare al meglio computer e gadget tecnologici vari. Attualmente, scrivo articoli e produco videorecensioni per diversi siti web di informazione ricercando i contenuti più interessanti presenti dedicati all' high-tech.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here